Stufato alla Guinness

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

L’Irlanda tutta in questo piatto: uno stufato dal sapore molto particolare ed inconfondibile, quello della Guinness. Certo, non sarà la stessa cosa della birra alla spina che si può degustare a Temple Bar, ma vi assicuro che quest piatto stupirà!

1 kg idi carne di manzo 

2 hg di pancetta unica fetta

330 ml di Guinness

300 gr di carote

250 gr di cipolle

1 spicchio di aglio

Concentrato di pomodoro

Paprika

Amido di riso o mais

4 rametti di timo

Rosmarino

olio evo q.b.

pepe e sale

Pulire e tagliare a cubetti abbastanza piccoli la carne. Una volta tagliata, irrorarla con l’olio e passarla nell’amido mischiato con la paprika, il sale, il pepe e il timo.

In una padella capiente (dove la carne non si sovrappone) scaldare qualche cucchiaio di olio e rosolarla insieme alla pancetta.

Aggiungere la cipolla e l’aglio tritati, le carote e le patate tagliate a cubetti molto piccoli. Lasciarli rosolare per qualche minuto. 

Stemperare il concetrato di pomodoro in un po’ di acqua e unirlo alla carne. Lasciare cuocere per qualche minuto. 

Trasferire il tutto in una casseruola 

Deglassare la padella appena svuotata con un po’ di Guinness e poi versare il composto nella casseruola con la carne.

Unire la restante birra e un rametto di rosmarino. Chiudete con un coperchio e lasciate cuocere a fuoco basso per circa 3 ore. Se si asciuga, unire del brodo. 

Servite con un del prezzemolo come decorazione. 

Nella ricetta originale, il tagli oche si usa è quello della spalla (lo stesso che ho usato io). Pulire il pezzo richiede un po’ di tempo, ma rimane molto morbido e saporito.

0 Flares Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *